Tevez-Eto’o: stessi costi, ma la qualità?

Tutta l’estate a parlare di Samuel Eto’o e dell’offerta incredibile, irrinunciabile, di fronte alla quale l’Inter è stata costretta a cedere il bomber africano all’Anzhi Makhachkala. Il cartellino del camerunese fu pagato 27 milioni dal club del Daghestan, sostanzialmente la stessa cifra che ora Moratti vorrebbe reinvestire per soffiare Carlitos Tevez al Milan.

ETO’O E TEVEZ: STESSO COSTO, MA IL VALORE…

Dal punto di vista contrattuale, Tevez non andrebbe a guadagnare poi tanto meno di quello che i nerazzurri pagavano a Eto’o, cioè 10 milioni a stagione più bonus. Le domande dunque sorgono spontanee: se l’attaccante ex Barça è stato venduto per fare cassa, che senso ha spendere tutti i soldi incassati solo 4 mesi dopo? E ancora: Tevez ha lo stesso valore di Eto’o a livello di tecnica e personalità?

Riguardo alla questione economica è difficile rispondere, anche perché sappiamo quanto sia importante per le entrate di un club come l’Inter il raggiungimento della qualificazione alla prossima Champions League. Se Tevez è considerato il fattore decisivo per riportare l’Inter tra le prime tre della classifica, i soldi investiti per il suo cartellino non sono eccessivi…

…ma rimane l’interrogativo più importante: l’Apache è veramente forte come Eto’o? L’argentino dopo il fantastico biennio 2007-2009 del Manchester United è riuscito a vincere “solo” l’ultima FA Cup con il City e il suo palmares non si avvicina minimamente a quello del collega africano, che conta 3 Champions League con Barcellona e Inter, da assoluto protagonista.

TEVEZ: FUORICLASSE O PIANTAGRANE?

Inoltre c’è da mettere sulla bilancia la “questione spogliatoio”: Tevez non è il calciatore più gestibile del mondo e il suo agente Kia Joorabchian (che ufficialmente non è neanche accreditato come procuratore) ha già complicato la situazione al Corinthians, al West Ham, allo United e al City.

La sensazione, dopo tutte queste considerazioni, è che Tevez non sia l’uomo giusto per l’Inter. Di conseguenza ecco l’ultima domanda con cui ci lasciamo: Moratti vuole l’argentino solo per rompere le uova nel paniere rossonero? È l’unica maniera per battere il Milan in questa stagione?

 

Eurosport. italia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s